Connecting Core Business and Company Ecosystem in the Cloud

22 settembre 2021
Registrati

Informazioni Generali

 

IDC Digital Platform

 

22 settembre 2021

 

11.30-12.30

 

Introduzione

L’evoluzione degli ambienti core e non core verso le nuove architetture cloud-driven

 

La metà delle imprese globali dipende oggi da infrastrutture digitali per operare. Una percentuale destinata ancora a crescere nei prossimi anni, secondo la IDC Cloud Pulse Survey 2Q21. Ci stiamo quindi avvicinando al digital destiny dell’economia: entro la fine del 2023, il 60% del PIL europeo sarà digitalizzato, dipendente da piattaforme e applicazioni tecnologiche. Quali scelte compiere per posizionarsi e competere?

Il ruolo del cloud e delle nuove reference architecture è fondamentale per abilitare questa progressione, e gran parte delle aziende incrementerà l’adozione del cloud per bilanciare la dipendenza da infrastrutture fisiche e data center interni. Questo scenario fa da cornice all’evoluzione delle strategie di trasformazione digitale (DX), dentro cui sta diventando cruciale la modernizzazione degli ambienti core: il 60% delle imprese considera fondamentale o ad alta priorità il rinnovamento degli ambienti mission-critical ai fini della propria strategia DX.

Direzioni che si intersecano con altri fenomeni. Sostenere il posizionamento nei nuovi ecosistemi digitali, lanciare nuovi modelli di business, estendere i processi edge determinerà un aumento del 50% del portafoglio applicativo nei prossimi cinque anni. A guidare saranno soluzioni modulari, task apps, sviluppi applicativi cloud-native.

Come governare questa complessità? Quali nuove esigenze emergono in termini di servizi di business transformation? Come il paradigma as-a-service cambia il modello di IT management? Come abilitare il rinnovamento dei processi core connettendo entità e processi dell’ecosistema esteso di relazioni?

A orchestrare le nuove strategie contribuirà la nuova generazione di piattaforme ERP: iERP (Intelligent ERP). Secondo IDC, il 65% delle imprese globali investirà nei prossimi due anni in queste soluzioni che offrono capacità di interconnessione e integrazione data-driven, use case di business AI-driven, automazione e scalabilità delle operation. Ingredienti che bisogna amalgamare con nuove best practice.

Il webinar di Google Cloud e SAP organizzato in collaborazione con IDC il 22 settembre 2021 sarà un’occasione di confronto e aggiornamento per le aziende italiane che stanno affrontando o si apprestano a iniziare questo viaggio.

Partendo dagli scenari di mercato, si viaggerà tra nuove capability, esperienze, programmi dedicati, modelli di cloud deployment e approcci per accelerare la modernizzazione verso la cosiddetta Intelligent Enterprise.

Agenda

Orario Evento & Speaker
11:30

Benvenuto e apertura dei lavori a cura di IDC Italia

11:35

Intervento di scenario a cura di

Fabio Rizzotto

Vice President, Head of Research and Consulting, IDC Italy
11:45

Live Poll

11:50

Roundtable moderata da Fabio Rizzotto con:

Enrico Lanfranconi

Head of Rise and Platform & Technology, SAP Italy and Greece

Riccardo Delpari

Sales Leader Google Cloud for SAP Italy, Google Cloud
12:10

Live Poll

12:15

Q&A Live e Wrap Up

12:30

Chiusura dei lavori

Sponsor

Partner
Partner

Contattaci

Nicoletta Puglisi

Senior Conference Manager

+39 348 5503403

Chi è IDC

57 Anni | 1100 Analisti | 110 Paesi

IDC è la prima società mondiale specializzata in ricerche di mercato, servizi di consulenza e organizzazione di eventi nei settori ICT e dell’innovazione digitale. Oltre 1.000 analisti in 50 Paesi del mondo mettono a disposizione a livello globale, regionale e locale la loro esperienza e capacità per assistere il mercato della domanda e dell’offerta nella definizione delle proprie strategie tecnologiche e di business a supporto della competitività e della crescita aziendale. Ogni anno IDC conduce oltre 300.000 interviste, pubblica 5.000 report di ricerca e influenza più di 10.000 CIO ai propri eventi. IDC fa parte del gruppo IDG. La filiale italiana di IDC, costituita nel 1986, integra la visione strategica sviluppata dal gruppo a livello mondiale con le proprie competenze sul mercato ICT locale. Presso la sede di Milano lavorano più di 40 specialisti, suddivisi in quattro aree (Ricerca e Consulenza italiana, IDC Insights, Industry Solutions ed EU Government Consulting) e nella divisione dedicata agli eventi.