CRM in Cloud

Proteggere dati, identità e device

4 novembre 2021
Registrati

Informazioni Generali

 

Virtual Roundtable

 

4 novembre 2021

 

11.30 - 13.00

 

Introduzione

Per intraprendere con successo un percorso di trasformazione basato sul cloud è fondamentale massimizzare le strategie di sicurezza delle applicazioni e dei dati

 

La progressiva digitalizzazione dei mercati e le trasformazioni nelle abitudini di consumo dei clienti stanno imponendo alle aziende un ripensamento delle proprie strategie IT e degli investimenti tecnologici con l’obiettivo di assicurare la massima protezione dei sistemi, la continuità operativa e allo stesso tempo abilitare l’innovazione e l’efficienza del business.

Tra le aree di investimento principali delle aziende italiane, il cloud continua a rappresentare un ambito in forte sviluppo: in base ai dati di IDC, infatti, la spesa in servizi di public cloud in Italia crescerà del 23% nel 2021, trainata soprattutto da alcune voci come le applicazioni di CRM, quelle di collaboration e di content workflow management.

La migrazione verso il cloud comporta però anche delle sfide e diversi livelli di complessità che devono essere gestiti adeguatamente. Oltre ad assicurare, infatti, una completa interoperabilità tra applicazioni e sistemi e a gestire workload e dati in ambienti ibridi, le aziende devono garantire la massima sicurezza dei dispositivi, dei dati e delle identità, colmando le lacune e le vulnerabilità dei servizi utilizzati.

A prescindere dalla soluzione cloud implementata, le aziende sono responsabili della protezione di tutti i dati presenti sulle piattaforme, così come delle credenziali e dei comportamenti dei propri utenti. Per queste ragioni, si rende necessario aumentare le capacità di rilevamento e di risposta a eventuali attacchi e incidenti per trarre i maggiori vantaggi in termini di agilità, flessibilità e innovazione, senza rinunciare alla massima protezione contro attacchi mirati ai propri sistemi.

La Virtual Roundtable del 4 novembre 2021 organizzata da F-Secure in collaborazione con IDC ha l’obiettivo di condividere l’esperienza di tutti i partecipanti attraverso un dibattito interattivo e approfondire gli aspetti chiave di una strategia indirizzata a garantire la massima sicurezza delle applicazioni CRM in cloud: dei dati, delle identità, delle credenziali e dei dispositivi.

In particolare, durante l’evento tutti i partecipanti potranno confrontarsi sui seguenti aspetti:

  • Come affrontare le sfide della sicurezza nei riguardi di ambienti ibridi e applicazioni cloud
  • Garantire la massima protezione e colmare lacune e vulnerabilità delle applicazioni CRM in cloud
  • Rilevare rapidamente eventuali vulnerabilità e rispondere tempestivamente alle minacce
  • Adottare un approccio alla sicurezza “as-a-service” per la protezione di dati, dispositivi e identità

Agenda

Orario Evento & Speaker
11:30

Benvenuto e apertura lavori

11:35

Introduzione alla virtual roundtable

11:45

Intervento a cura di IDC

Diego Pandolfi

Research and Consulting Manager, IDC Italy
11:55

Intervento a cura di F-Secure

Carmen Palumbo

Country Sales Manager Italy, F-Secure
12:05

Dibattito moderato da IDC

12:55

Conclusioni e chiusura lavori

Sponsor

Partner

Contattaci

Giorgia Pasqualicchio

Conference Specialist

Chi è IDC

57 Anni | 1100 Analisti | 110 Paesi

IDC è la prima società mondiale specializzata in ricerche di mercato, servizi di consulenza e organizzazione di eventi nei settori ICT e dell’innovazione digitale. Oltre 1.000 analisti in 50 Paesi del mondo mettono a disposizione a livello globale, regionale e locale la loro esperienza e capacità per assistere il mercato della domanda e dell’offerta nella definizione delle proprie strategie tecnologiche e di business a supporto della competitività e della crescita aziendale. Ogni anno IDC conduce oltre 300.000 interviste, pubblica 5.000 report di ricerca e influenza più di 10.000 CIO ai propri eventi. IDC fa parte del gruppo IDG. La filiale italiana di IDC, costituita nel 1986, integra la visione strategica sviluppata dal gruppo a livello mondiale con le proprie competenze sul mercato ICT locale. Presso la sede di Milano lavorano più di 40 specialisti, suddivisi in quattro aree (Ricerca e Consulenza italiana, IDC Insights, Industry Solutions ed EU Government Consulting) e nella divisione dedicata agli eventi.