Journey to Cloud

Una nuova via per il successo

3 febbraio 2022
Registrati

Informazioni Generali

 

Virtual Roundtable

 

3 febbraio 2022

 

11.30 - 13.00

 

Introduzione

La modernizzazione delle infrastrutture attraverso il Local Cloud as a Service

 

Nell’ultimo decennio si è assistito a una progressiva moltiplicazione delle infrastrutture, con una rincorsa agli investimenti che ha interessato sia le aziende che i provider. Questa poderosa crescita delle infrastrutture è l’ulteriore sintomo di un fatto basilare: i dati stanno diventando la principale risorsa produttiva a disposizione delle imprese, perché consentono di prendere decisioni più complesse più rapidamente, sviluppare processi più efficaci, fare innovazione di prodotto e servizio. Oltre alla moltiplicazione delle infrastrutture, la diffusione capillare delle nuove reti e lo sviluppo esponenziale della banda a disposizione delle imprese hanno creato un ampio spettro di soluzioni tra infrastrutture private e infrastrutture pubbliche che consentono alle imprese di modulare al massimo le proprie esigenze di controllo, specializzazione, sicurezza, agilità, competitività di costo, accesso, elasticità e così via.

Accanto ai tradizionali Cloud Privati e Pubblici, si stanno oggi affermando soluzioni intermedie che vanno a rimodulare le caratteristiche tecniche delle infrastrutture correnti nel tentativo di rispondere alle esigenze delle imprese minimizzando complessità e rischi, veri nemici dell’innovazione: dai Dedicated Cloud Services agli On-Demand Cloud Services, negli ultimi anni gli operatori hanno proposto diverse soluzioni di Managed Cloud per aiutare le aziende a progredire nella trasformazione digitale, con modelli credibili sia nei tempi che nei risultati. Di certo, la tradizionale contrapposizione tra Cloud Privato e Cloud Pubblico deve essere superata per venire incontro da un lato alle pressanti richieste del mercato, dall’altro all’esigenza di modernizzazione e di sicurezza.

Molte organizzazioni si confronteranno con la necessità di calibrare il corretto posizionamento tra infrastrutture pubblicamente esposte e infrastrutture private, valutando il trade-off tra diverse variabili: il debito tecnologico legato alle infrastrutture correnti, l’esigenza di agilità e innovazione, la sicurezza e la protezione dei dati. La stretta dicotomia tra Cloud Pubblico e Cloud Privato è troppo scomoda e stringente per rispondere alle esigenze delle imprese, che si trovano a inseguire obiettivi sempre più diversi e mutevoli sui mercati internazionali. Esiste una via alternativa, immediatamente disponibile e funzionale all’ottenimento del meglio dei due mondi? Il Local Cloud as a Service consentirà alle imprese di bilanciare al meglio le diverse opportunità offerte dalla modernizzazione delle infrastrutture? Come garantire, inoltre, la necessaria sicurezza dei dati in un panorama senza più un perimetro definito e controllabile, e sempre più sotto attacco?

Questi i temi al centro della Virtual Roundtable organizzata da Oracle in collaborazione con IDC che si terrà il prossimo 2 dicembre 2021. Nel corso dell’incontro, saranno affrontati diversi temi, fra cui:

  • Local Cloud as a Service: le soluzioni tecniche e infrastrutturali per coniugare l’efficienza e la facilità d’uso del Cloud Pubblico con la sicurezza e il controllo del Cloud Privato;
  • Protezione del dato: dall’integrità al controllo degli accessi, i più moderni strumenti per proteggere i dati minimizzando i rischi di sicurezza e compliance;
  • Una panoramica del mercato italiano ed europeo: le imprese italiane di fronte alle sfide del passaggio al cloud e della modernizzazione delle infrastrutture.

Agenda

Orario Evento & Speaker
11:30

Benvenuto e apertura lavori

11:35

Introduzione alla roundtable

11:40

Intervento a cura di IDC

Giancarlo Vercellino

Associate Director, Research & Consulting, IDC Italy
11:45

Intervento a cura di Oracle

Filippo Fabbri

Cloud Systems Sales Emea South Leader, Oracle Italia

Riccardo Iommi

Cloud Systems Solution Engineering Leader Italy, Oracle Italia

Riccardo Romani

Cloud Systems Solution Engineering Director Emea South, Oracle Italia
11:55

Dibattito moderato da IDC

12:55

Conclusioni e chiusura lavori

Sponsor

Partner

Contattaci

Giorgia Pasqualicchio

Conference Specialist

Chi è IDC

57 Anni | 1100 Analisti | 110 Paesi

IDC è la prima società mondiale specializzata in ricerche di mercato, servizi di consulenza e organizzazione di eventi nei settori ICT e dell’innovazione digitale. Oltre 1.000 analisti in 50 Paesi del mondo mettono a disposizione a livello globale, regionale e locale la loro esperienza e capacità per assistere il mercato della domanda e dell’offerta nella definizione delle proprie strategie tecnologiche e di business a supporto della competitività e della crescita aziendale. Ogni anno IDC conduce oltre 300.000 interviste, pubblica 5.000 report di ricerca e influenza più di 10.000 CIO ai propri eventi. IDC fa parte del gruppo IDG. La filiale italiana di IDC, costituita nel 1986, integra la visione strategica sviluppata dal gruppo a livello mondiale con le proprie competenze sul mercato ICT locale. Presso la sede di Milano lavorano più di 40 specialisti, suddivisi in quattro aree (Ricerca e Consulenza italiana, IDC Insights, Industry Solutions ed EU Government Consulting) e nella divisione dedicata agli eventi.